Tulipano

Tulipano

Un bellissimo fiore dai mille colori, che diventò anche molto prezioso, tanto tempo fa.

Leggi tutta la scheda >

Descrizione

Il Tulipano è una pianta bulbosa (ovvero una pianta la cui produzione di fiori avviene da un bulbo interrato) coltivata e apprezzata come pianta ornamentale.
La si può trovare nelle aiuole, nei giardini o anche suoi balconi.
Il bulbo viene solitamente interrato in autunno e rimane sottoterra, senza far spuntare quasi nulla, fino a primavera, quando poi fa crescere la piccola piantina dalla quale nasce un fiore, uno solo.

Storia

In Persia, l’attuale Iran, verso l’anno 1000 si comincò a coltivare i tulipani. Nel 1500 furono importati in Europa e furono subito apprezzati.
All’epoca si pensava che il loro nome derivasse dal turco “dulband” ovvero “turbante” (il copricapo usato dagli ottomani) e in Inghilterra furono chiamati anche “Turkes cap” ovvero “cappelli turchi”.
In Europa divennero molto di moda e diventarono molto richiesti e costosi.
In olanda si iniziò a coltivali in maniera intensiva e a creare nuove colorazioni.
Diventarono così preziosi che si scommetteva sulle loro colorazioni (prima che sbocciassero) e tante persone diventarono ricche (o si indebitarono) con i tulipani.
Poi nel 1637 i prezzi crollarono e terminò questo periodo di speculazioni (simile a quello che avviene oggi in borsa).
Tuttavia i tulipani rappresentano ancora oggi una grossa fonte di lavoro e commercio in Olanda.

Matematica

In Olanda durante il periodo d’oro dei tulipani fu creata una nuova unità di peso, il perit, proprio per i tulipani

Leggende e simbologia

Il tulipano ha spesso rappresentato l’amore perfetto e la pace.
Negli anni trenta in italia divenne famosa la canzone “Tulipan” cantata dal Trio Lescano.
Una leggenda persiana narra di una fanciulla Ferhad che attese a lungo il suo innamorato partito, ma stanca di aspettarlo cadde e si ferì con delle rocce aguzze. Dalle gocce di sangue nacquero i tulipani, che rinascono ogni anno a memoria di quell’amore.

 

Tulipano

Informazioni aggiuntive

Autore