Olmo

Olmo

Un bell’albero, che una volta era molto diffuso e utilizzato, ora è minacciato da una vera e propria epidemia!

Leggi tutta la scheda >

Descrizione

L’Olmo è un bell’albero, molto diffuso in Italia fino al secolo scorso. Ancora oggi si trovano parecchi esemplari, ma il loro numero si è notevolmente ridotto a seguito di alcune malattie.
Fino agli anni 30 del ‘900 era molto utilizzato anche nelle alberature delle città e anche nella viticultura, ma a seguito della diffusione di alcuni funghi dall’Asia si diffuse una malattia, la grafiosi, che causò la morte di tantissimi esemplari.
La malattia è presente ancora oggi e quest’albero, una volta molto presente nel nostro paesaggio, rischia di scomparire.
Invece ad Amsterdam, la capitale dell’Olanda, dove sono presenti molti olmi, c’è un programma di salvaguardia di questa pianta, ritenuta molto importante per la storia di questa città.

Storia

Un olmo diventò simbolo della libertà: si tratta del “liberty tree” (albero della libertà) attorno al quale si radunavano i coloni americani che protestavano contro le tasse che venivano imposte dal governo inglese. Da questi movimenti prese spunto la rivoluzione americana.
L’albero della libertà diventò un simbolo di altre rivoluzioni, soprattutto della rivoluzione francese e anche in Italia, molti movimenti di ribellione avevano il loro albero della libertà e spesso era un olmo.

Italiano

Olmo è anche un nome proprio di persona (anche se poco usato).

Olmo

Informazioni aggiuntive

Autore