Edera

Edera

Una pianta che si arrampica, sembra quasi che voglia abbracciare gli alberi.

Leggi tutta la scheda >

Descrizione

L’Edera (Hedera helix è il nome scientifico dell’Edera comune) è una pianta rampicante che possiamo trovare un po’ dappertutto, sia allo stato spontaneo sia nei giardini.

Scienze

Si tratta di una pianta rampicante e sempreverde. Grazie alle sue radici avventizie (che partono dal fusto della pianta) riesce ad arrampicarsi su pareti verticali e anche sugli alberi.
Può capitare di vedere il tronco di un albero ricoperto competamente dall’edera, ma l’edera non è un parassita di quell’albero (non si nutre dell’albero), lo usa come sostegno.
L’edera è una pianta velenosa, quindi non va ingerita. Esiste anche una pianta chiamata proprio “Edera velenosa” (che però non è della famiglia dell’edera) e che è velenosa anche al contatto, mentre l’edera comune si la si può toccare in tutta tranquillità.

Mitologia

L’edera è una delle due piante sacre del dio greco Dioniso. L’altra è la vite (Dioniso è il dio del vino) e infatti le due piante botanicamente hanno molti elementi in comune.

Geometria

Le fogie dell’edera sono molto caratteristiche: hanno cinque punte e quando le punte non sono molto accentuate assomigliano a un pentagono.

 

Edera

Informazioni aggiuntive

Autore