Costruzione di parole

Costruzione di parole

Una sfida appassionante per creare parole partendo da una lettera e aggiungendone altre, una alla volta.

Leggi tutta la scheda >

Descrizione

Ogni bambino nel cerchio deve contribuire alla costruzione delle parole con una lettera.
A seconda delle lettere dell’alfabeto scelte, si presentano dozzine di possibili combinazioni per poter arrivare alla parola conclusiva. Il bambino che contribuisce con la sua lettera dell’alfabeto non deve rivelare la parola a cui ha pensato. Per esempio: un bambino comincia con una “c” perché ha pensato alla parola cane. Quello vicino propone una “o” perché sta pensando alla parola cosa. Il terzo bambino propone una “n” perché ha in mente concerto. Il quarto propone una “t” (conto) il quinto una “a” (contadino), il sesto una “t” (contatto) e il settimo una “o” perchè la sua parola sarebbe contatore. Se all’ottavo bambino non viene più in mente nessuna altra lettera per completare la parola, tutti gli altri lo possono aiutare.
Quando la parola è costruita, chi ha giocato dice a tutti gli altri la parola che aveva pensato e poi si ricomincia da capo.

Leggiamo…

IN OGNI PINOCCHIO, G. Caliceti e G. Stella, Topipittori 2016
E dopo aver giocato con le parole si può giocare con le storie!
“Una ballata è una vecchia canzone. Ed anche una storia. Ognuno la riprende a sua volta e, senza nulla dimenticare di ciò che è stato detto, vi aggiunge quello che gli passa per la testa” dice proprio Blexbolex, autore del libro.

età: scuola primaria (prima ,seconda e terza)

 

Ballata, Blexbolex, Orecchio Acerbo 2013
Dopo aver giocato con le lettere, come propone la scheda, si può giocare con le parole che stanno dentro alle parole per scoprire che in ogni PINOcchio c’è un PINO, e in ogni ForESTA c’è una festa!

età: scuola primaria

Costruzione di parole

Informazioni aggiuntive

Autore

,