Borsa del pastore

Borsa del pastore

La Borsa del pastore è una piccola piantina che si puo’ trovare comunemente nei prati o nei giardini. Non è molto appariscente ma le sue capsule hanno una forma molto particolare, che a noi ricorda un cuore.

Leggi tutta la scheda >

Descrizione

Figure retoriche

Il nome “Borsa del pastore” rappresenta un’analogia (figura retorica) che a noi risulta un po’ strana. Infatti nostri occhi le capsule che contengono i semi ricordano chiaramente la forma del cuore. Tuttavia la forma del cuore, come la conosciamo noi venne usata per la prima volta nelle carte da gioco di tipo francese (quelle con cuori, quadri, fiori e picche). E in realtà un cuore vero non assomiglia a quella forma stilizzata che usiamo noi comunemente.
In passato, invece, quella forma ricordava una tipica borsa che i pastori avevano e nella quale spesso custodivano del sale.

Geografia

Parlando di pastori si puo’ parlare di pastorizia e dei luoghi in cui viene praticata

Storia

Molti ritrovamenti indicano che la borsa del pastore fu impiegata come alimento fin dall’antichità: i semi di questa pianta sono stati ritrovati nello stomaco dell’uomo di Tollund, (ca. 500 a.C.- 400 d.C.) e negli insediamenti di Çatal Hüyük, in Turchia, che risalgono al 6.000 a.C. in epoca neolitica.

Borsa del pastore

Informazioni aggiuntive

Autore